Inverno dove sei? Gennaio 2020 resta sopra la media del periodo

0
1161

Inverno dove sei?

Domanda più che lecita in questo inverno 2019-2020 ove, ad esclusione di un unico evento nevoso alla metà del mese di Dicembre, si è latitato in termini di precipitazioni nevose ma soprattutto in termini di eventi freddi.

Un periodo invernale che sino ad ora, 1 Febbraio 2020, non ha rispettato il termine stesso della parola inverno con temperature costantemente sopra la media del periodo (i grafici si riferiscono alle temperature medie rilevate negli ultimi 10 anni dalla nostra stazione meteo di Treviglio) e pochi eventi piovosi degni di nota.

Tutto questo grazie alla compattezza e alla velocità di rotazione di un vortice polare che non ha permesso al vero freddo di poter scendere sul comparto europeo e di conseguenza nemmeno sulle nostre aree.

Il grafico mostra come, a fronte di una media del periodo 2010-2020 delle temperature di Gennaio di +3.05°C, sia stato vissuto un periodo relativamente più mite con una media del mese appena trascorso di +3.8°C.

Non è raro, sia chiaro, assistere ad inverni più miti di quelli trascorsi ma in questo caso siamo stati di fronte ad una totale assenza di masse d’aria fredda sul comparto Europeo che potessero anche in minima parte creare il famoso “cuscino freddo Padano” se non per inversione termica.

Al’inizio di settimana prossima potremmo addirittura superare i +16°C di temperatura massima per effetto dell’espansione di un’area di alta pressione dall’Africa Nord Occidentale per poi subire un brusco calo termico a metà della settimana.

Lunedì 3 Febbraio – elaborazione modello ECMWF
Mercoledì 5 Febbraio – elaborazione modello ECMWF

In conclusione, sino ad ora un periodo invernale che di invernale ha solo il nome ma che di fatto ha latitato in termini termici sul nostro territorio.